Noi figli ‘difficili’ e il rifiuto dei genitori

Stamattina ho letto questa notizia, di un ragazzo abbandonato dai genitori affidatari perché carraterialmente difficile, vittima di bullismo per i suoi modi effeminati, forse omosessuale*.

Sono indignata. Mi fanno schifo questi genitori che trattano un figlio -un figlio che oltretutto si sono scelti, con un atto di coraggio secondo me maggiore di chi è genitore naturale, perché credo sia più difficile accettare come figlio una persona che è già in parte cresciuta. Mi chiedo anche che cosa abbiano valutato coloro che hanno deciso che quella coppia era in grado di fare da genitori a questo ragazzo. Che cosa hanno valutato?

Cos’è un figlio? Un oggetto di consumo?

Si fa un gran parlare delle famiglie arcobaleno, ci sono fascisti che vorrebbero togliere loro i figli, di adozione per le coppie omosessuali in Italia quasi nessuno ha il coraggio di parlare. Siete proprio sicuri che, invece, una famiglia eterosessuale sia sempre e per forza migliore?

Non riesco a trovare nessuna giustificazione per il comportamento di questa coppia: se la storia è vera, è aberrante. Da figlia ‘difficile’, che ha conosciuto molto bene il bullismo, l’omofobia, il doloroso processo di accettazione della propria sessualità con tutti i problemi di timidezza, insicurezza e anche depressione che questo comporta, conosco bene la paura dei genitori, la sofferenza nel vedere il proprio figlio soffrire, la disperazione per la propria impotenza, il pensiero che forse il proprio figlio ‘sia sbagliato’. L’ho vissuto sulla mia pelle, ma dei genitori veri, pur con tutte le loro difficoltà, le spigolature e le incomprensioni, non smettono di amare un figlio per questo.

 

*l’articolo non brilla per precisione di linguaggio. Ho il sospetto che ‘disforia’ piuttosto che sintomo di disturbo del comportamento/depressione, sia usato per disforia di genere, che con l’omosessualità non c’entra proprio nulla.

Advertisements

2 thoughts on “Noi figli ‘difficili’ e il rifiuto dei genitori

  1. Sono senza parole. Più che altro per l’ignoranza di quei genitori, ma anche per la loro limitatezza mentale. E poi secondo me i genitori soffrono quando vedono i figli stare male a prescindere dalla

  2. Scusa, stavo dicendo i genitori stanno male quando vedono i propri figli soffrire a prescindere da qualsiasi cosa. Io sono etero, ho avuto altri problemi, per cui sono stata esclusa fin da bambina e i miei ci sono sempre stati peggio di me.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s