Parigi

Parigi è luce che ti ricarica. Lo so, banale, è la ‘ville lumière’, ma non è dei lampioni che voglio parlare.

É il cielo che è diverso, con le nuvole che corrono in pista, che appena ne catturi una forma nella retina è già svanita, è quel celeste troppo lucido che ti costringe agli occhiali da sole o a stringere gli occhi fino a farti male. É il pallido rosa dell’albe, l’indaco della sera. Ti racconta storie ogni momento, con quel sottile sapore metallico che ha la nostalgia di tempi mai vissuti.

Il cielo di Parigi ti parla, ti abbraccia e ti dà due baci per salutarti, facendoti sentire proprio a casa.

Lunedì pomeriggio la Piccina è andata a vedere una mostra di gioielli (argomento che riesce solo a conciliarmi il sonno) e allora mi sono presa due ore per me, per navigare sotto quel cielo lì, portata dalle mie Nocturnales.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s