Il Vangelo Secondo Matteo

Ieri abbiamo sfidato il freddo siberiano (a un certo punto nevischiava di nuovo!) per andare al BFI a vedere il “Vangelo Secondo Matteo”.

Per intero forse l’avevo visto solo da bambina (non ne sono sicura); a me ha emozionato parecchio (mia moglie ha sbadigliato tutto il tempo). Anzi devo dire che durante la scena della passione mi sono quasi commossa e sì che conoscevo bene quella sequenza (e poi penso sempre che bisogna avere una psicologia tutta particolare per far fare una cosa del genere alla propria madre).
É buffo come siamo in famiglia: a me guardare film o leggere cose sui Vangeli non dà nessun fastidio, sarà che per me sono testi antichi come altri, che hanno una loro laica bellezza e poesia. Invece per moglie tutto ciò che è cristiano o cattolico dà istantaneamente sui nervi, comincia a scalpitare e a essere sarcastica.
Questione di punti di vista o dal tipo di educazione avuta, non lo so.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s